The Mule – Il Corriere

The Mule – Il Corriere

21 Aprile 2019 0 Di Federico

The Mule – Il corriere è un film drammatico diretto  e interpretato da Clint Eastwood, uscito in Italia nel Febbraio2019. Il film è ispirato ad un articolo apparso sul New York Times, dove un veterano della guerra di Corea, all’età di 90 anni diventa corriere per il cartello di Sinaloa.


Trama

Earl Stone è un floricoltore che ha passato la vita dedicandosi al suo lavoro. Ha sacrificato moglie e figlia per coltivare un particolare fiore che vive un giorno solo. A 90 anni, Earl si ritrova a dover chiudere la sua attività. L’unica cosa che gli resta è il suo fedele pick up, con cui ha viaggiato quasi tutti gli Stati Uniti senza mai prendere una contravvenzione.

Alla festa per il matrimonio della nipote, questa sua particolarità e il bisogno di lavorare, attirano l’attenzione di un ragazzo che gli propone un lavoro. Per Earl è l’occasione del riscatto e per poter pagare il matrimonio della nipote, l’unica che non gli ha voltato le spalle e nutre ancora fiducia in lui.

Inizia così a fare il corriere per un cartello messicano, trasportando droga tra il Texas e Chicago. Le entrate non si fanno attendere. Finalmente può permettersi di riaprire l’attività, di aiutare qualche amico e lentamente iniziare anche un riavvicinamento con la famiglia.

Però nonostante l’insospettabilità di Earl e la sua buona condotta la DEA gli è alle calcagna.


Opinioni

L’errore che si può fare, è guardare The Mule aspettandosi un film d’azione sull’eterna lotta tra narcotrafficanti e forze dell’ordine, sparatorie, morti e sangue. The Mule non è niente di tutto questo. E’ una storia profonda e struggente, incentrata sulla vita di Earl. I suoi alti e bassi, i rapporti famigliari burrascosi, la solitudine e la malinconia di un vecchio, che a 90 anni deve cercare di risollevarsi dovendo rinunciare al lavoro di una vita. Earl capisce che non ha vissuto a pieno la vita e prova a riprendersi il tempo perduto, facendosi beffe della legge e di ogni impostazione morale.