Stephen King – Fine Turno

Stephen King – Fine Turno

7 Settembre 2018 0 Di Federico

Fine turno è un libro thriller, poliziesco di Stephen King uscito a giugno del 2016. E’ l’ultimo capitolo della trilogia iniziata con Mr Mercedes e proseguita con Chi perde paga. Ritroviamo il detective Billy Hodges, la sua socia alla Find Keepers, Holly e Jerome. In fine turno ritorna in scena Brady Heartsfield,che era stato quasi del tutto in ombra nel secondo libro Chi perde paga.


Il detective Hodges dopo aver condotto una serie di esami medici, fa una triste scoperta, ha un tumore al pancreas che non gli lascerà più molto tempo da vivere. Nel frattempo non si lascia abbattere dalla notizia ed incomincia ad investigare con la sua fidata assistente Holly su un caso di omicidio-suicidio che vede come vittime una donna restata paralizzata nel massacro del City Center ad opera di Mr Mercedes.

Brady Hartsfield sembra voler finire il lavoro iniziato anni prima, però è costretto in stato semi-vegetativo in una camera d’ospedale dopo che Holly lo colpì alla testa con il castigamatti (una calza con delle sfere di metallo) prima che si facesse esplodere al concerto dei Round Here.

Brady indisturbato nella sua camera ha sviluppato delle abilità di controllo della mente e di telecinesi grazie a degli esperimenti eseguiti in segreto dal Dr Babineau. Inizia così a prendere confidenza con i nuovi poteri finché non scopre che riesce ad entrare nel corpo delle persone riuscendo così ad uscire dall’ospedale. Sfrutterà per il suo nuovo piano il corpo del bibliotecario dell’ospedale Al e del suo medico Dr Babineau.
Per facilitare la manipolazione delle sue vittime Brady decide di modificare delle consolle portatili di scarso successo, facendosi aiutare della vecchia collega al Discount Eletronix, Frddi Linklater. Le consolle una volta modificate ipnotizzano i videogiocatori aprendo una porta nelle menti delle vittime che Brady sfrutta per manipolarle affinché arrivino a suicidarsi.

Bill e Holly aiutati anche da Jerome hanno intuito quello che sta succedendo e provano a fermare il folle Brady, che ormai si è impossessato del corpo del Dr Babineau, prima che metta in atto il suo piano diabolico.

Fine Turno conclude una trilogia oserei dire non brillante per la mancanza di qualche elemento coinvolgente e di suspance. Pure questo libro come i precedenti a mio parere è piatto e gli eventi si susseguono in maniera prevedibile. La nota positiva come per gli altri è la sua scorrevolezza.
Le uniche parti che più mi hanno incuriosito e che secondo me hanno dato spessore al libro sono quelle di Brady perchè non si sa dove lo condurrà la sua follia.
Il finale – che non vi svelo, ma che potete tranquillamente intuire- ci sta, non poteva finire con il “e vissero tutti felici e contenti” ed immortala Bill Hodges nell’olimpo degli eroi americani che perseguono il bene ad ogni costo.