Essere John Malkovich

Essere John Malkovich

17 Luglio 2018 0 Di Federico

Essere John Malkovich è un film uscito nel 1999 scritto da Charlie Kaufman celebre per aver scritto anche “Se mi lasci ti cancello” e diretto da Spike Jonze.

Il tema trainante di questo film che oscilla tra il grottesco, surreale e sentimentale è il voler essere qualcuno di diverso, e la continua ricerca di sè stessi. In questo caso la persona importante e di successo è il famoso attore John Malkovich che in America viene considerato non solo un grande attore, ma anche simbolo di talento e creatività. Affronteremo l’analisi del film ed il simbolismo più tardi. Se vuoi leggerla ora clicca qui

TRAMA

Essere John Malkovich narra la storia di Craig Schwartz un burattinaio disoccupato di scarso successo che ambisce a diventare famoso e di sua moglie Lottie ossessionata dagli animali.

Visti gli scarsi successi di Craig e la situazione economica precaria, Lottie spinge il marito a cercare lavoro.

Craig trova lavoro come archivita alla Lester corporation situata al settimo piano e mezzo e per accedervi è necessario fermare l’ascensore tra il settimo e l’ottavo piano e forzare la porta con un piede di porco. Ci si trova  poi in un piano in cui i soffitti sono molto bassi.

Alla Lestercorp Creig incontra il proprietario Lester un arzillo vecchietto di 104 anni e Maxine una collega di cui si innamorerà fin da subito.

Un giorno mentre Craig sta lavorando gli cade un documento dietro ad un raccoglitore e spostandolo scopre che dietro si nasconde una botola. Dopo essersi fatto coraggio decide di entrare nella botola e viene catapultato nella mente del famoso attore John Malkovich . Dopo 15 minuti viene scaricato in un fosso vicino all’autostrada.

Parla del’accaduto con la collega Maxime e dopo aver provato pure lei l’esperienza decideranno di creare un business dove con 200 dollari si può essere John Malkovich per 15 minuti.

Prova l’esperienza anche Lottie e ne resta particolarmente colpita a tal punto da dubitare della sua sessualità e a prendere in considerazione l’idea di diventare transessuale.

Una sera a cena dal signor Lester, Lottie mentre va al bagno trova una parete con numerose foto di John Malkovich che la incuriosiscono, ma a cui non presta tanta attenzione.

Lottie entra ancora nel corpo di John questa volta mentre è a cena con Maxime e ne resta stregata tanto da innamorarsi di quest’ultima.

Si scopre poi ad una cena a casa di Craig e Lottie che pure Maxime è innamorata di Lottie, ma solamente quando lei è nel corpo di John Malkovich . Le due donne si accorderanno affinchè Lottie possa essere nella mente di John mentre Maxime avrà un rapporto sessuale con lui.

Craig geloso della situazione minaccia la moglie affinchè questa organizzi un appuntamento tra Maxime e Malkovich , ma questa volta è lui ad entrare nell’attore, mentre la moglie viene rinchusa nella gabbia con la scimmia.

Craig si accorge che riesce a restare nel corpo di John anche più dei consueti 15 minuti tanto che l’attore sente una strana presenza in sè stesso che lo porta a credere che Maxime sia una strega.

Più tardi insospettito John Malkovic segue Maxime e scopre il business.

Malkovich prova l’esperienza della botola ed entra in un mondo dove tutti sono Jhon Malkovich . Inutili sono le minacce dell’attore di denunciare Craig e il suo business illecito. Il burattinaio proprio quella sera come se niente fosse decide tramite Lottie di organizzare nuovamente un incontro con Maxime.

Craig questa volta non uscirà più dal corpo di Malkovich e Maxime si innamorerà di lui.

Craig sfrutterà il corpo e la popolarità di John Malkovich per realizzare le sue aspirazioni da burattinaio. Maxime inoltre resta incinta, ma il rapporto tra i due incomincia ad incrinarsi.

Intanto Lottie ricordando delle foto appese al muro del bagno durante la cena a casa di Lester decide di ritornare a farci visita e a chiedere spiegazioni a riguardo. Scopre così una setta di persone immortali che sfruttano il tunnel per entrare nel corpo di alcuni prescelti.

Queste persone però devono entrare nel corpo di John Malkovich dopo il compimento dei suoi 44 anni altrimenti il tunnel si sposterà ed entrerebbero nella mente di un bambino che sarebbe troppo difficile da gestire. Per fare ciò decideranno di minacciare Maxime e Craig per amore lascia il corpo di Malkovich.

Maxime rivela a Lottie che il bambino che ha in grembo è stato concepito quando lei era in Malkhovic e si innamoreranno. Craig geloso, ritorna nel tunnel, ma è troppo tardi perché si è spostato ed entra nella figlia di Malkovivh e Maxime che però avendo un inconscio troppo forte impedirà a Craig di prenderne il controllo.

Craig è intrappolato nel corpo della bambina e costretto a vedere attraverso i suoi occhi l’amore tra Maxime e Lottie.

ANALISI & SIMBOLISMO

Craig da burattinaio e abile nel manovrare le sue marionette, si rivela anche questo un simbolo. Craig è incapace di gestire sè stesso, però ha una forte abilità nel manipolare gli altri e per questo gli verrà facile manipolare e restare dentro John Malkovich per più tempo ripetto ai consueti 15 minuti.

Noi spesso ci impersoniamo negli altri pensando che se fossimo qualcun’altro le cose sarebbero più facili, ma è una giustificazione che ci diamo per non essere in grado di gestire la nostra vita.

Nella coppia Craig-Lottie si mette in evidenzia come dietro ad un’apparente serenità e pace con sè stessi si nascondano impulsi egoisti e pulsioni erotiche nascoste che si manifesteranno con la comparsa dell’avvenente Maxime.

Maxime è l’unica a non essere entrata nella mente di Malkovich proprio perchè a differenza degli altri è sicura di sè stessa e si sente realizzata.

Il piano “sette e mezzo” dove ha sede la LesterCorp possiamo dire che simbolicamente è una sorta di piano astratto dell’Io dove per giungere a capire chi si è realmente occorre abbassarsi, diventare umili per quello il soffitto del piano è molto basso. Mentre la botola rappresenta l’entrata per l’inconscio